La nostra storia

La nostra storia

La nostra storia

Tra le colline della Valpolicella, sulla sommità di una di esse, si trova la struttura turistica Castrum Relais: una villa del XVIII secolo della famiglia Fraccaroli.

La proprietà si estende per circa 10.000 mq tra uliveti e vigneti confinando con la seconda cinta muraria del castello militare di Castelrotto da cui prende il nome.

Chiamato in origine Castello Rotari, fu quasi completamente distrutto nel 1405, successivamente ribattezzato “Castrum Ruptus”.

Da qui deriva naturalmente il nome dell’insediamento che si sviluppa in questa zona e che si è conservato fino ad oggi: Castelrotto.

Dalla terrazza panoramica della tenuta è possibile ammirare i vigneti multicolori della Valpolicella, le alture della Lessinia e seguire con lo sguardo il flusso del fiume Adige che abbraccia l’intera città di Verona.

Casa Fraccaroli, invece, si affaccia con il suo plateatico sulla pittoresca Piazza di Castelrotto, tipico borgo medievale italiano.

Casa Fraccaroli

Casa Fraccaroli viene costruita alla fine del Settecento, le prime notizie certe dell’edificio risalgono al 1790.

La famiglia Fraccaroli è stata proprietaria di questo complesso sin dalle sue origini e la proprietà non è mai stata venduta ma ereditata di generazione in generazione.

L’attuale proprietario, Giampiero Borghetti, ricorda la sua infanzia in questa casa dove ha mosso i primi passi con la nonna Argene Fraccaroli.

 

Nel 1805, in Casa Fraccaroli a Castelrotto, Via Castello, nasce INNOCENZO FRACCAROLI, uno dei più celebri scultori dell’800 considerato da alcuni critici d’arte il “Canova di Verona”.
Dal grande maestro ha ereditato non solo lo stile ma anche il talento che lo ha portato a creare opere di grande valore esposte in prestigiosi musei d’Italia ed Europa. In onore di questo di grande artista e parente, il discendente della famiglia Fraccaroli Giampiero Borghetti ha dedicato un’ intera linea di vini.